L'oculista pediatrico

Gli oftalmologi pediatrici sono dei medici chirurghi specialisti in oftalmologia, appositamente formati dopo la specializzazione in Oculistica generale per poter visitare, interpretare i sintomi, diagnosticare le problematiche visive e le patologie oculari in bambini piccoli e piccolissimi anche in età preverbale e neonatale.

Sono dotati di una particolare predisposizione per questo tipo di lavoro che consente loro di entrare rapidamente in contatto empatico con i loro piccoli pazienti ... e qualche volta anche con i genitori.

Non ogni bambino nasce con gli occhi perfettamente sviluppati e poichè lo sviluppo neurologico e neurovisivo avviene rapidamente nel corso dei primi mesi di vita è fondamentale la diagnosi precocissima di qualsiasi anomalia oculare o refrattiva.

L'oculista pediatrico è in grado di diagnosticare, curare e gestire i seguenti problemi:

• Infezioni oculari

• Strabismo, il disallineamento dei bulbi oculari che colpisce il 2-4% della popolazione;

• Ambliopia anche detta occhio pigro (incidenza 4%) che si verifica quando la visione di un occhio è significativamente migliore dell'altro occhio e il cervello ignora e sopprime quello più debole.

- Cataratta e glaucoma congenito, Retinopatia del prematuro, Alterazioni retiniche essudative, malformazioni oculari, Retinoblastoma, malformazioni del segmento anteriore, anomalie palpebrali (ptosi, cisti ecc) , anomalie orbitarie.

Sono specializzati nell'eseguire la refrazione oculare e la prescrizione lenti precise in bambini con scarsa o assente collaborazione (autismo, disabilità motorie e cognitive gravi, esiti di coma, ischemie o ipossia cerebrale postnatale, stati postraumatici generali e oculari.

Sono infine esperti negli interventi chirurgici sull'occhio del bambino che si avvalgono di strumentazioni, tecniche, ferri, anestesie particolari e nella gestione postoperatoria della riabilitazione visiva.

Anche la sola prescrizione di un occhiale deve tenere conto nel bambino di molti fattori funzionali oculari, della capacità e del livello di gestione autonoma del difetto refrattivo, del rischio ambliopico, del bilanciamento binoculare, dell'età e del tipo di attività scolastica, della visione fino a quel momento sviluppata e di quella dell'occhio da stimolare.

Pertanto ribadisco l'assoluta necessità di attenersi al calendario dei controlli oculistici consigliato dai principali ospedali pediatrici italiani e europei, riportato anche sulla Front Page del mio sito. Le misurazioni cosiddette optometriche presso il negozio di ottica non soddisfano i requisiti e gli standard per una corretta abilitazione alla visione del bambino e peggio ancora le cosiddette campagne del "MESE DELLA PREVENZIONE" che alcuni negozi di ottica cosi tanto pubblicizzano sulle strade con mega insegne, risultano dei mezzi inadeguati e fuorvianti in quanto inducono i genitori alla convinzione di aver effettuato la prevenzione oculistica. Le vere campagne di prevenzione si riferiscono ad attività sanitarie di natura medica, sono autorizzate e promosse dal Ministero della salute o da enti ospedalieri e ASL e sono pubblicizzate su appositi canali di divulgazione.

Call Now Button Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie da parte del sito. Info sulla privacy policy: https://eyecare.it/privacy-info/ Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.” Ulteriori info sulla privacy policy: https://eyecare.it/privacy-info/

Chiudi